Al via il domicilio digitale

30 settembre 2020

La comunicazione del domicilio digitale per le imprese senza pec: entro il 1° ottobre

Tra le varie novità previste dal “Decreto Semplificazioni” troviamo l’introduzione di uno specifico adempimento per quelle imprese e per i professionisti che non hanno comunicato il proprio domicilio digitale al Registro delle Imprese o agli Ordini professionali o Collegi di appartenenza, pena l’irrogazioni di sanzioni.

Un decreto del 2008  aveva previsto infatti l’obbligo di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata per:

  •          imprese costituite in forma societaria; (SNC, S.S., S.A.S., SRL, S.A.R.L., S.P.A., società cooperative)
  •          amministrazioni pubbliche;
  •          professionisti iscritti in Albi ed elenchi istituiti con legge dello Stato.

esteso successivamente l’obbligo anche alle

  •          imprese individuali che si iscrivono al Registro delle imprese o all’Albo delle imprese artigiane.

I professionisti che non comunicano il proprio domicilio digitale all’albo o elenco sono soggetti a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza; i professionisti non iscritti ad alcun Albo non sono tenuti ad alcun adempimento.

Il nuovo provvedimento sostituisce i riferimenti dell’indirizzo pec con quelli del domicilio digitale, concetto più ampio rispetto all’indirizzo di posta elettronica certificata.

Leggi qui la circolare ...

Archivio news

 

News dello studio

nov11

11/11/2020

I decreti Ristori: le novità per imprese e professionisti

I decreti Ristori: le novità per imprese e professionisti

I decreti Ristori: le novità per imprese e professionisti Il provvedimento c.d. decreto “Ristori-bis”, firmato lunedì sera dal Presidente della Repubblica, prevede un’ulteriore

set30

30/09/2020

Al via il domicilio digitale

Al via il domicilio digitale

La comunicazione del domicilio digitale per le imprese senza pec: entro il 1° ottobre Tra le varie novità previste dal “Decreto Semplificazioni” troviamo l’introduzione

set9

09/09/2020

Versamenti fiscali sospesi per Covid: cosa pagare entro il 16 settembre

Versamenti fiscali sospesi per Covid: cosa pagare entro il 16 settembre

Versamenti fiscali sospesi per Covid:  cosa pagare entro il 16 settembre Il mese di settembre, come da tradizione, rappresenta la ripresa delle attività dopo la pausa estiva. Anche per

News

nov24

24/11/2020

Revisore del bilancio e Covid-19: arriva Revisya

Il revisore dovrà analizzare gli impatti

nov26

26/11/2020

La riscossione riparte dal 1° gennaio 2021

Slitta al 31 dicembre 2020 il termine