foto_1new_palazzo.jpgMonte_dei_cappuccini_2.jpgTorino_Piazza_San_Carlo.jpgheader-inspirations.jpg.mini.1440x330.jpg

Consulenza e assistenza in materia fiscale contabile societaria lavoro paghe contenzioso tributario crisi d'impresa e procedure concorsuali

Non è la specie più forte che sopravvive, né la più intelligente, ma quella che si adatta meglio al cambiamento

Lo studio

Il nostro studio prende il nome dal socio fondatore Formentini Fulvia, che inizia la sua attività in materia di consulenza fiscale, societaria e diritto fallimentare a seguito dell’abilitazione di Ragioniere Commercialista nell’anno 1979 e successiva nomina di Revisore Contabile. A seguito dell’abilitazione di Ragioniere Commercialista e di Revisore contabile del socio Carla Grattapaglia nell’anno 1997, nasce nel 1999 lo Studio Associato Formentini & Grattapaglia, lo Studio amplia così la propria attività professionale approfondendo le proprie competenze in ambito tributario, fiscale, civilistico, societario, di revisione contabile, diritto fallimentare e consulenza del lavoro.   L’esperienza del servizio al contribuente ed all’impresa nell’ambito amministrativo e fiscale ed i pluriennali incarichi svolti come Curatore fallimentare, Commissario giudiziale, Consulente Tecnico del Giudice, Curatore di Eredità giacenti hanno permesso di consolidare nel tempo le diverse conoscenze nell’ambito di procedure di ristrutturazione del debito, sia stragiudiziali che giudiziali, nonché di maturare la giusta esperienza nella consulenza al cliente in ambito fiscale, tributario, contenzioso, del lavoro subordinato, civilista e penale.

Attività

Lo Studio Formentini Fulvia e Grattapaglia Carla si rivolge a imprese di piccole e medie dimensioni offrendo consulenza gestionale in materia societaria, contabile, tributaria, human resource e contenzioso. Grazie all’esperienza maturata durante la gestione delle crisi d’impresa di piccole e medie dimensioni, offre consulenza al cliente nell’attività di assistenza al debitore o al creditore nell’ambito di procedure di ristrutturazione del debito, sia stragiudiziali che giudiziali, nelle consulenze tecniche all’interno del contenzioso civile in materia bancaria, patrimoniale, contrattualistica, societaria, di lavoro e previdenziale, di responsabilità professionale e penale in materia di usura e reati fallimentari.   Lo Studio si avvale della collaborazione  di professionisti in ambito legale civile e penale, e di professionisti in ambito di consulenza del lavoro, che, supporta l’attività dei partners offrendo un’assistenza specialistica nel contenzioso civile, commerciale, lavoro e  fallimentare ed un sollecito servizio di consulenza diretto alle imprese, anche prestando adeguata  assistenza in operazioni di risanamento e ristrutturazione delle imprese in crisi e relativa gestione del recupero crediti.    

News

giu4

04/06/2020

Come imputare in bilancio il beneficio sul saldo IRAP

Il decreto Rilancio ha previsto, per determinati

giu4

04/06/2020

Addizionale IRES sui redditi dei concessionari: pronti i codici tributo

Con la risoluzione n. 30/E del 2020, l'Agenzia

giu5

05/06/2020

Somministrazione di lavoro: definite le misure per l'emergenza epidemiologica Covid-19

Assolavoro, Felsa Cisl, Nidil Cgil e Uiltemp,

Archivio news

News dello studio

giu4

04/06/2020

Ecobonus 110%

Ecobonus 110%

Decreto Rilancio: incentivi per ecobonus 110%, sismabonus e colonnine ricarica Il Decreto Rilancio ha stabilito importanti incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine

giu4

04/06/2020

Indennità per professionisti, artigiani/commercianti

Indennità per professionisti, artigiani/commercianti

Decreto Rilancio: le indennità per professionisti, co.co.co e artigiani/commercianti Il Decreto Rilancio ha riconosciuto specifiche indennità per alcune categorie di lavoratori danneggiati

mag31

31/05/2020

Le principali novità del Decreto Rilancio

Le principali novità del Decreto Rilancio

Le principali novità del Decreto “Rilancio” Il decreto si compone di 266 articoli ed è entrato in vigore il 19.5.2020. Il decreto dovrà essere convertito in legge e

Archivio news

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla nostra newsletter